indice
Stormy Six

 

:: Biografia

Nata nel 1966, la formazione vede alternarsi – fino alla cessazione ufficiale dell’attività, nel 1983 – numerosi musicisti: unico elemento aggregatore in tutto il percorso artistico del gruppo è Franco Fabbri (chitarrista e autore di molti brani in repertorio, oggi docente di musicologia), mentre nel primo periodo figurano nomi come Toto Zanuso, Maurizio Masla, quindi Claudio Rocchi e Massimo Villa; in seguito, nel corso degli anni ’70, subentrano Umberto Fiori, Tommaso Leddi e Claudio De Martini, quindi Salvatore Garau e Renato Rivolta. Il gruppo, che inizialmente ricalca il sound dei gruppi beat anni ’60 (e fa da spalla al primo tour italiano dei Rolling Stones), raccoglie ed esprime le istanze della contestazione studentesca durante gli anni ’70 e assume il ruolo di presenza fissa nelle principali manifestazioni (musicali e non) promosse dai partiti della Sinistra e centrate sul dissenso giovanile: la loro “Stalingrado” – tratta dall’album “Un biglietto del tram”, del 1975 – diventa vero e proprio inno della gioventù politicizzata a sinistra: ma, accanto all’impegno, il percorso musicale del gruppo sempre più nel corso degli anni si è fondato su una ricerca musicale innovativa e raffinata.