indice
Franco Battiato

 

:: Biografia

Artista eclettico, legato a diverse fasi di sperimentazione musicale, esordisce negli anni '60 con alcuni 45 giri d'impronta prevalentemente commerciale, per dedicarsi negli anni successivi a ricerche sul terreno dell'avanguardia, nelle quali s'intrecciano i suoi interessi alle mistiche orientali (e che gli valgono, nel 1978, il Premio Stockhausen per il brano "L'Egitto prima delle sabbie"). Il successo di massa arriva però dopo il suo ingresso nel roster della EMI - con due primi album, "L'era del cinghiale bianco" e "Patriots", ma soprattutto con "La voce del padrone" (1981), che lo consacra fra i personaggi di maggiore spicco sulla scena nazionale, con un milione di copie vendute - rendendolo fra i beniamini della critica, che più volte gli ha assegnato riconoscimenti. Nell'ultimo periodo si è cimentato nelle discipline artistiche più svariate, dall'opera lirica ("Genesi", 1988) al cinema.