indice

Fiorella Mannoia

[1954 Roma (RM) ]

 


Interprete

Statistiche (dal 2000)

Settimane in classifica (Album): 296 (1° posizione: 1)
Settimane in classifica (Singoli): 122 (1° posizione: 5)
Album entrati in classifica:
  • Fiorella Mannoia [1986]( 1)
  • Canzoni per parlare [1988]( 10)
  • Di terra e di vento [1989-1990]( 17)
  • I treni a vapore [1992]( 15)
  • Le canzoni [1993-2013]( 12)
  • Gente comune [1994-1995]( 12)
  • Belle speranze [1997]( 3)
  • Certe piccole voci [1999]( 18)
  • Fragile [2001]( 15)
  • Concerti [2004]( 14)
  • Onda tropicale [2006-2007]( 16)
  • Canzoni nel tempo [2007-2008]( 21)
  • Il movimento del dare [2008-2009]( 18)
  • Ho imparato a sognare [2009-2010]( 12)
  • Il tempo e l'armonia [2010]( 7)
  • Sud. Il tour [2012-2013]( 6)
  • Sud [2012]( 13)
  • A te [2013-2014]( 15)
  • A te (New edition) [2014]( 8)
  • Fiorella [2014-2015]( 15)
  • Le mie canzoni [2016]( 1)
  • Combattente [2016-2017]( 14)
  • Combattente (special edition) [2017]( 33)
Singoli entrati in classifica:
  • Come si cambia [1984]( 8)
  • L'aiuola [1985]( 8)
  • Quello che le donne non dicono [1987]( 11)
  • Le notti di maggio [1988]( 6)
  • Io posso dire la mia sugli uomini [2008-2009]( 6)
  • L'amore si odia [2009-2010]( 32)
  • Ho imparato a sognare [2009-2010]( 9)
  • Se veramente Dio esisti [2010]( 5)
  • Io non ho paura [2011-2012]( 7)
  • Mille passi [2013]( 4)
  • Sempre sarai [2014]( 7)
  • Perfetti sconosciuti [2016]( 2)
  • Combattente [2016]( 6)
  • Che sia benedetta [2017]( 11)

Photo gallery

 

:: Biografia

Inizia la carriera come stuntgirl, seguendo le orme del padre. Nel mondo della canzone esordisce invece presentando a Castrocaro nel 1967 il brano “Un bimbo sul leone”: dopo le prime esperienze discografiche con etichette diverse, nell’81 approda a Sanremo con la CGD presentando il brano “Caffè nero bollente”, prodotto da Antonio Coggio e Roberto Davini. L’anno seguente decide di affidare la produzione del proprio repertorio a Mario Lavezzi, che cura assieme a Mimmo Foresi il sound e gli arrangiamenti del suo primo album “Fiorella Mannoia”, pubblicato nell’83 dalla CGD. Nel 1984 è di nuovo al festival con “Come si cambia” di Renato Pareti, su etichetta Ariston, che per la Mannoia rappresenta la definitiva consacrazione come intensa interprete di canzoni di livello. Nel 1987 inizia la sua collaborazione con Ivano Fossati, che le fa conquistare il Premio della Critica a Sanremo con “Quello che le donne non dicono” (su etichetta DDD), successo che si ripete nel 1988 con le “Notti di maggio”. Si aggiudica anche la Targa Tenco nel 1988 e nel 1990 (per il disco “Di terra e vento”). Artista eclettica e raffinata, durante la sua carriera la Mannoia ha sempre saputo rinnovare il proprio stile unendo sensibilità e personalità.

[vai alla biografia completa >>]

:: Discografia